Adattare socket SOIC a PDIP su scheda elettronica


In questo articolo verrà illustrato come adattare un integrato “discreto” su zoccolo SMD avente socket SOIC.

Durante la riparazione di una scheda elettronica può accadere di imbattersi in alcuni componenti guasti aventi un package di tipo SOIC, ovvero componenti molto piccoli aventi pin a saldare sullo stesso layer di montaggio.

Note sulla manipolazione di schede elettroniche

Quando si manipolano schede elettroniche è fondamentale tenerle lontane da cariche elettrostatiche. Il nostro stesso corpo può essere una fonte di elettroni. Si veda ad esempio quando si indossano indumenti sintetici e si scende da un’autovettura. E’ quindi molto importante essere “scarichi”. Per questo esistono appositi bracciali da indossare durante la manipolazione di schede elettroniche, acquistabili anche su amazon: InLine 55553 antistatic wrist strap

Per evidenziare la differenza tra i due package (SOIC e PDIP) allego un’immagine molto chiara, tratta dal datasheet di un regolatore MC34063:

PDIP VS SOIC Socket

 

Nel caso in cui un componente di tipo SOIC debba essere sostituito a causa di un guasto, come in questa immagine:

MC34063 SOIC Guasto

 

E’ possibile sostituirlo con un componente avente package PDIP, semplicemente “zoccolando” il socket SOIC. Con l’aiuto di un saldatore a punta molto fine, delle pinze sottili, ed una buona dose di pazienza, si può ottenere un buon risultato, con il vantaggio che, dopo aver inserito il socket PDIP sarà possibile sostituire facilmente il componente in caso di successivo guasto. Allego alcune immagini nelle quali si può notare la sostituzione avvenuta: IMG_2195 IMG_2196 IMG_2197 IMG_2199 IMG_2200

Chiaramente si tratta di una soluzione “di fortuna”, nel caso in cui il componente con socket di tipo PDIP non sia reperibile, oppure non si abbia a disposizione, ma comunque si tratta di una valida e funzionale alternativa.

Per procedere con la sostituzione sarà quindi necessario rimuovere ogni traccia del componente precedentemente installato, rimuovere lo stagno in eccesso e pulire la scheda aiutandosi con alcool isopropilico. Sarà poi indispensabile ripiegare i pin dello zoccolo PDIP, (come si evince dalle foto), per poter adattare l’interasse dei pin PDIP a quelli SOIC, e procedere con molta attenzione alla saldatura finale.

Si sott’intende che prima di montare il componente con socket PDIP, sarà necessario verificarne l’altezza, per poter valutare se lo spazio disponibile nell’alloggiamento della scheda lo permette. Eventualmente, se fosse necessario, si potranno inserire dei distanziali per il fissaggio della scheda, in modo da creare lo spazio necessario all’alloggiamento del componente discreto.

Condividi questo articolo:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SP-Favicon-FEED

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi articoli pubblicati in questo sito? Iscriviti al feed RSS da questo link: http://feeds.feedburner.com/SimonePanziera

Lascia un commento

Commenta per primo questo articolo!

Notificami via mail
avatar
wpDiscuz