Recensione Pantonma K80 drone modulare 5


Kaideng Pantonma K80 è un drone modulare di fascia bassa, ma ricco di funzionalità e dall’ottimo rapporto qualità prezzo!

 

Caratteristiche tecniche

  • 4 motori a spazzole
  • Giroscopio a 6 assi
  • Blocco automatico dell’altezza in volo
  • One press return (ritorno automatico alla base attraverso un pulsante)
  • Headless mode
  • 3D eversion (acrobazie a 360° automatiche)
  • Radiocomando WiFi 2,4 GHz
  • Materiali di costruzione: plastica
  • Distanza massima dichiarata: 100 metri
  • Batteria 650 mAh 3,7V al litio
  • Durata di volo: 6/7 minuti
  • Tempo di ricarica: 90 minuti circa
  • Peso: 135 grammi
  • Dimensioni: 33 x 33 x 7 cm
  • Batteria del radiocomando: integrata al litio

Contenuto della confezione

  • 1 Kaideng Pantonma K80
  • 1 Radiocomando WiFi 2,4 GHz
  • 4 paraeliche per il volo indoor
  • 4 eliche di ricambio (2 per tipo)
  • 4 Viti di ricambio per il montaggio delle eliche
  • 1 modulo batteria al litio da 650 mAh 3,7V
  • 1 cavo di ricarica USB
  • 1 Manuale in inglese

Considerazioni e prova in volo

Premetto che la versione da me testata è quella standard, quindi priva di fotocamera e senza il modulo di rilevamento ostacoli.

Nella confezione, troveremo quindi un coperchietto (già montato), che serve per coprire il connettore del modulo di rilevamento ostacoli, e la sola scocca della fotocamera che servirà per “coprire il buco” e proteggere i connettori interni.

Il sistema “modulare” del Pantonma K80 è piuttosto semplice e pratico. Gli accessori si inseriscono negli slot in un attimo e sono pronti all’uso, senza noiosi collegamenti elettrici e fili a vista.

Per l’accensione dei motori è sufficiente premere un pulsante sul radiocomando e per il decollo basta alzare la “leva del gas”. Il drone si posizionerà all’altezza prescelta e la manterrà senza problemi. E’ calibrato piuttosto bene, ma pecca a mio avviso sul bilanciamento delle eliche. Durante il primo volo infatti ho notato una leggera vibrazione del quadricottero (visibile nel video), poi sparita dopo qualche minuto.. Il problema non è grave in quanto le eliche possono essere bilanciate facilmente anche in casa, eliminando così anche un eventuale “effetto jello” dato dalla fotocamera.

La potenza di motori sembra piuttosto buona ed il drone risulta reattivo e veloce nei cambi di direzione. Le evoluzioni automatiche a 360 gradi sono rapide e non variano di molto la quota di volo rendendole attuabili anche in ambienti indoor (con i dovuti accorgimenti).

Il radiocomando del Pantonma K80 è piuttosto completo e comprende tutti i controlli necessari tra cui:

  • Trim di volo
  • Accensione e spegnimento luci del drone
  • Pulsante di ritorno automatico
  • Pulsante per flip a 360°
  • Pulsanti per alzare ed abbassare l’angolo di acquisizione della fotocamera
  • Pulsante per l’acquisizione di video e foto
  • Pulsante per attivare la modalità headless
  • Pulsante per l’accensione/spegnimento dei motori
  • Pulsante di regolazione della velocità dei motori

Inoltre, la caratteristica interessante di questo radiocomando è che può ospitare uno smartphone; le due impugnature sono infatti estensibili (una sorta di grande morsa a molla) e permettono di inserire un dispositivo o il monitor FPV (venduto a parte).

Interessante è l’applicazione di Kai Deng per il Pantonma K80 scaricabile dai rispettivi store:

Per android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.kd.warriord&hl=it

Per iPhone: https://itunes.apple.com/it/app/pantonma/id1088515460?mt=8&at=1000ln9e

Per iPad: https://itunes.apple.com/it/app/pantonma/id1088515460?mt=8&at=1000ln9e

Con questa applicazione sarà possibile controllare il drone direttamente dallo smartphone senza l’ausilio del radiocomando, o utilizzare lo smartphone come monitor FPV. Il rovescio della medaglia però è che sarà la fotocamera FPV (venduta separatamente) a generare la connessione WiFi per il collegamento. Nel mio caso quindi, con il drone in configurazione standard senza fotocamera, l’applicazione è totalmente inutile!

Che dire, la versione standard di questo drone è sicuramente indicata ai principianti, o a chi vuole fare un po’ di pratica con un drone facile da pilotare. E’ inoltre piuttosto semplice la sostituzione di qualsiasi componente, compresi i motori! Quindi anche in caso di caduta accidentale e rottura di qualche parte, i ricambi sono reperibili ed in poco tempo il Pantonma K80 torna a volare!

Per godere appieno delle funzionalità di questo drone consiglio l’acquisto anche della fotocamera, altrimenti avremo tra le mani un giocattolo che ci permetterà di svolazzare tra i cieli per circa 7 minuti e niente più..

Una considerazione sulla distanza di volo va fatta: il costruttore dichiara 100 metri di portata del raggio d’azione, ma a mio avviso siamo sull’ordine dei 50/60 metri a vista. Ci sono buone caratteristiche però per un’ottimizzazione delle antenne, che potrebbero portare il drone a distanze decisamente maggiori, (ma questo lo vedremo su un altro articolo…).

Un accessorio molto utile, che purtroppo non ho avuto ancora occasione di testare è il rilevatore di ostacoli, che applicato sotto al drone è in grado di rilevare gli oggetti a 50/80 cm di distanza ed evitarli.

Il video del primo volo

Il Kaideng Pantonma K80 RC (in configurazione standard) viene venduto su GearBest a 37 euro in offerta da questo link: Kaideng Pantonma K80 RC – Standard

Gli accessori aggiuntivi, acquistabili a parte sono i seguenti:

Batteria di ricambio (6 euro): Batteria Kaideng Pantonma K80 RC

Fotocamera standard 2 megapixel + microSD 4 GB (17 euro): Fotocamera Kaideng Pantonma K80 – 2 Mpx

Fotocamera FPV 2 megapixel (44 euro): Fotocamera Kaideng Pantonma K80 RC – FPV 2 Mpx

Tutti gli altri ricambi, tra cui motori, scocche, mainboard, radiocomando, ecc, sono visibili al seguente link: Ricambi Pantonma K80 RC

N.B.: i prezzi riportati al momento della recensione potrebbero variare a causa di offerte in corso.

PRO

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Semplice da pilotare anche per principianti
  • Radiocomando programmabile (si possono invertire le leve di comando da dx a sx)
  • Velocità variabili
  • Accessori semplici da installare
  • Ricambi economici e parti facilmente sostituibili come eliche, scocche e motori
  • Radiocomando ergonomico e dall’ottimo design
  • Buona qualità dei materiali

CONTRO

  • Prezzo della fotocamera FPV elevato
  • Manca la possibilità di collegare lo smartphone senza la fotocamera FPV, rendendo l’app di fatto inutile senza tale accessorio
  • Scarso bilanciamento delle eliche
  • Non esiste un modulo batteria più capiente, per sessioni di volo prolungate, si devono quindi acquistare più batterie, che in ogni caso costano relativamente poco..

SP-Favicon-FEED

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nuovi articoli pubblicati in questo sito?
Iscriviti al feed RSS da questo link: http://feeds.feedburner.com/SimonePanziera
o visita la mia pagina Facebook e clicca su "Mi piace": https://www.facebook.com/simonepanziera.it/
Condividi questo articolo:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

5 Commenti su "Recensione Pantonma K80 drone modulare"

Notificami via mail
avatar
Ordina per:   Nuovi | Vecchi | Più votati
Maurizio Tomat
Guest

Buongiorno , avrei bisogno di un aiuto: ho acquistato un drone pantonma k80 e dopo 4 voli il motore posteriore sinistro ha iniziato a non girare più correttamente fino a fermarsi del tutto, sapreste indicarmi dove trovare i motori di ricambio e se sono standard o sono dedicati? Potete rispondere tramite cel. 3333001357 oppure tramite mail a mauriziotomat@tiscali.it ? Grazie

Fabrizio Ceci
Guest
Buongiorno e buon anno. Ho scoperto il tuo sito mentre cercavo recensioni sul mio primo drone da regalarmi e ho letto con interesse i tuoi articoli, specie quelli di modoping. Scrivo qui perché la recensione è la più recente e perché questo drone l’ho visto in offertasu gear best. Vorrei prendere un drone che sia economico, robusto, per un uso outdoore (la mia zona è ventilata) e che non sia semplicemente un giocattolo. Per esempio vorrei che poi si potesse montare una action cam “seria” per delle riprese decenti. Tra le infinite offerte di droni, mi sembra che il syma x8h nelle varie vedsioni sia un buon prodotto per inuziale. Ci sono altri analoghi che puoi consigliare? Altra domanda: visto che la visione FPV a 5.8 Ghz è più affidabile di quella via wifi su smartphone/Tablet, è possibile affiancare una action cam (scatti e riprese su sd) ad una leggera… Read more »
Fabrizio Ceci
Guest

Il correttore del tablet ha fatto meraviglie nel mio post sopra… 🙂

wpDiscuz